Header-Mirco

POLPETTE VEGAN


Ingredienti (4 persone) :

3 zucchine

2 carote

1 cipolla tropea

Noce moscata

Timo

Curcuma

Olio di girasole

Tamari

Zenzero fresco

Lime o limone

100 g farina di ceci (ottima quella di LIBERA TERRA)

Lavare le verdure e tritarle finemente. Versarle in una terrina. Aggiungere 1 spolverata di noce moscata, una di timo e una di curcuma insieme a 1 cucchiaino di sale fino. Mescolare bene.

polpette-vegan-2polpette-vegan-1

Unire la farina di ceci e aggiungere un po’ di acqua fino a creare un impasto morbido. Lasciare riposare 10 minuti poi fare delle polpettine e stenderle su un piatto.  Scaldare una padella antiaderente, coprire il fondo con olio di girasole e quando caldo mettere le polpette. Cuocere da una parte e dall’altra, a fuoco moderato per il tempo necessario a farle dorare. Quando cotte, stenderle su un foglio di carta da forno e poi su un piatto di portata. Preparare una salsa con tamari, succo di zenzero e the bancha  e versarla sulle polpette. Si possono consumare sia calde che fredde.



                                                            polpette-vegan



TORTA AI CARCIOFI

TORTA AI CARCIOFI
Torta-ai-carciofi

Ingredienti:

Per la pasta:

300 g di farina di farro

1 cucchiaio di olio d’oliva extra vergine

Acqua

Per il ripieno:

5 carciofi

2 cipollotti freschi

Olio di sesamo

Succo di limone

Sale marino integrale grosso

Tamari

Alloro

Lavare e pulire le verdure. Tagliare i carciofi tenendo solo il cuore e sminuzzarli. Tritare i cipollotti. Scaldare una padella in ghisa e versarvi un po’ di olio di sesamo. Aggiungere i cipollotti, saltarli per alcuni minuti, quindi unire i carciofi. Spruzzare un pizzico di sale marino, continuare a mescolare e dopo aver aggiunto una foglia d’alloro, coprire e cuocere a fuoco lento per circa venti minuti. Aggiustare con ½ cucchiaio di succo di limone e un cucchiaino di tamari. Spegnere il fuoco e spolverare con una manciata di prezzemolo fresco tritato. Lasciare raffreddare.

Torta-ai-carciofi

Preparare la pasta versando tutti gli ingredienti in una terrina. Mescolare con un cucchiaio di legno. Stendere la sfoglia su una carta da forno e tirarla grande quasi come la teglia, diametro 25. Oliare la teglia e stenderci sopra la pasta facendo fuoriuscire i bordi. Versare il ripieno al centro e chiudere le estremità portandole verso il centro. Non coprire completamente il ripieno con la pasta.

Infornare a forno caldo a 175° per circa 30 minuti.

Al posto dei carciofi si possono mettere le barbe di frate, gli spinaci, gli asparagi, le zucchine ed altre verdure a piacimento.

                                                            CAM03222

                                                               

TORTA CIOCCOLATA

TORTA CIOCCOLATA

Ingredienti:

300 g  farina di farro

2 pizzichi di vaniglia

70 g cacao in polvere

20 g cocco grattugiato

¼ di tazza di olio d’oliva EXTRA VERGINE

¼ di tazza di succo di mela

½ tazza di latte di soia o di riso

Per la crema:

½ lt di latte di cocco

4 cucchiai di farina di riso

1 pizzico di vaniglia

1 pizzico di sale marino integrale

1 scorza di limone

Per la crema al caffè:

¼ di litro di caffè

2 cucchiai di farina di riso

2 cucchiai di succo d’acero

1 cucchiaio di mirin

Mescolare gli ingredienti secchi con quelli morbidi. Amalgamare bene. Ungere uno stampo da plum cake con l’olio, versarvi un po’ di farina e setacciare. Versare il composto della torta ed infornare a 180° a forno caldo, per circa 40 minuti.

Quando esce dal forno, spennellare con malto di mais disciolto in acqua e versarvi una granella di 10 pistacchi circa.

Preparare a parte le due creme.


                                                 

In un pentolino versare il latte di cocco, la farina e tutti gli altri ingredienti. Mescolare bene e mettere sul fuoco. Quando bolle abbassare la fiamma e fare cuocere per due minuti. Spegnere  e lasciare raffreddare.

Per la crema al caffè, utilizzare un nuovo tegame, versarvi il caffè e a mano a mano tutti gli altri ingredienti. Mescolare bene e portare a bollore sul fuoco a fiamma viva. Quando bolle, abbassare il fuoco e spegnere dopo circa due minuti. Lasciare raffreddare.

Quando la torta è fredda, tagliarla a fette sottili . Mettere in ogni piatto una fetta di torta, due cucchiai di crema di cocco e un cucchiaio di crema di caffè. Le due creme possono essere servite fredde o tiepide a seconda del gusto di ognuno.


                

VERZINI DI CANNELLINI

VERZINI DI CANNELLINIInvoltini-di-verza1

Ingredienti:


6 foglie di verza (o più se si vuole)

3 etti di fagioli cannellini secchi lasciati in ammollo per almeno una notte

1 spicchio d’aglio

Foglie di salvia

Un rametto di rosmarino

Olio di sesamo

Aceto di mele

Tamari

Alga kombu

Thè bancha

Succo di zenzero


Scolare i fagioli cannellini. Dopo averli sciacquati, cuocerli  in pentola a pressione con un pezzetto di alga kombu  e acqua (due dita sopra i fagioli).  Dal fischio lasciare cuocere per circa un’ora a fuoco lento.

Nel frattempo preparare un trito di la salvia, il rosmarino e l’aglio. Scaldare una padella  antiaderente, versare un poco d’olio e fare rosolare il trito per qualche minuto facendo attenzione a non bruciare.

 Aggiungere i fagioli cotti e scolati.  Aggiungere aceto di mele e tamari  (un cucchiaio circa ciascuno) e mescolare bene. Spegnere il fuoco. Lavare accuratamente le foglie di verza e scottarle per 5 minuti in acqua bollente. Scolarle  e stenderle su un ampio tagliere. Su ogni foglia mettere due cucchiai di fagioli ed arrotolare la verza su se stessa formando un involtino.

Involtini-di-verza1

Ripetere l’operazione  con le altre foglie.  Stendere in modo regolare gli involtini in una teglia (consigliamo di usare un foglio di carta da forno sul fondo). Preparare una salsina con tamari, succo di zenzero e thè bancha, versarla sugli involtini. Passare in forno a 150° per circa 10 minuti. Servire caldo.

Involtini-di-verza22

SPAGHETTI ALLE ERBE AROMATICHE


Ingredienti:   (per due persone)

200 g di spaghetti o  tagliatelle di farro

2 spicchi d’aglio

10 foglie di basilico fresco

10 foglie di salvia fresca

1 rametto di rosmarino fresco

1 cucchiaino raso di origano

½ cucchiaino di  polvere di cannella

Olio di oliva extravergine

Tamari

Aceto di riso

Lavare le piante  aromatiche. Pelare l’aglio e tritarlo finemente insieme alle erbette. Scaldare una padella  antiaderente, versare un cucchiaio di olio d’oliva EV e aggiungere il trito di spezie insieme a cannella e origano. Mescolare bene per alcuni minuti. Insaporire con  tamari e aceto di riso q.b.

Spegnere il fuoco e lasciare riposare coperto.

Portare a bollore l’acqua in una pentola capiente, salare  e versarvi la pasta.

Cuocere mantenendo la pasta al dente. Scolare tenendo un po’ di acqua di cottura.  Aggiungere la pasta alle spezie preparate insieme a qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Mescolare e scaldare insieme finchè l’acqua non venga assorbita.

Servire caldo!


                                          spaghetti-alle-erbe-aromatiche-macromamma









TOFU STRAPAZZATO ALLA QUINOA

Ingredienti (per due persone):

1 bicchiere di Quinoa

1 zucchina

1 porro

1 carota

1 tofu 100 g

1 cucchiaio di farina di semolino

Olio di sesamo

½ cucchiaio di curcuma in polvere

Aceto di mele

Tamari

Lavare bene la Quinoa sotto l’acqua corrente e scolare (attenzione ad usare un colino a maglia fine poiché i semi di Quinoa sono piccolissimi).  Cuocerla in un pentolino con 2 volumi di acqua ed un pizzico di sale. Coprire con coperchio e lasciare bollire a fuoco lento per circa 15 minuti.  Tagliare il tofu a cubetti e passarlo nella farina di semolino. Scaldare una padella, aggiungere  due dita d’olio d sesamo e  una prugna umeboshi e quando l’olio è ben caldo,  aggiungere  il tofu . Girarlo da una parte all’altra fino a farlo dorare bene.

                              tofu in padella

Scolare su carta assorbente da cucina e mettere poi  su un piatto di portata. Pulire accuratamente le verdure e tagliarle a fiammifero. Scaldare una padella  in ghisa con olio di sesamo e versare prima il porro, poi la carota ed infine le zucchine. Saltare le verdure aggiungendo un pizzico di sale . Dopo qualche minuto aggiungere gocce  di aceto di mele e di tamari , la curcuma e coprire. Lasciare cuocere a fuoco lento. Spegnere la fiamma quando le  verdure sono croccanti e non troppo cotte.

                              verdure e tofu in padella

Aggiungere la Quinoa ed il tofu e mescolare bene per amalgamare.
Servire caldo ma è ottimo anche freddo.

                             tofu strapazzato e quinoa

TORTA WENDY VERSIONE 2

Ecco una variante ancora più gustosa della torta WENDY

Ingredienti:

200 g farina di riso

100 g farina di farro

1 yogurt di soia naturale biologico

Mezzo vasetto  di olio di girasole (usare il vasetto dello yogurt  come misurino)

1 pizzico di sale marino integrale

1 scorza di limone grattugiata

1 cucchiaio di malto d’orzo

1 bustina di cremortartaro

Latte di mandorle q.b.


Procedimento:

Versare le farine in una terrina, aggiungere un pizzico di sale, l’olio, la scorza di  limone, il malto ed infine il latte di mandorla. Continuare a versare il latte fino ad ottenere un impasto molto morbido (un po’ liquido) . Oliare una teglia da plumcake, infarinarla leggermente e versarci il composto.

 Cuocere a forno caldo a 175° per circa 40 minuti. 


Giada cresce e diventa Wendy

‘’ il tempo scorre … la protagonista piccina e ispiratrice di MACROMAMMA è nel frattempo cresciuta. Ne sono passati dei compleanni e delle feste ad oggi!

giada-wendy.

GIADA è diventata una esperta ballerina oltre che cantante e attrice. Quest’estate è protagonista del musical  ‘’ PETER PAN ‘’, la WENDY che da sempre incanta i bambini. Ci ha mandato delle foto molto belle che pubblichiamo volentieri assieme a una ricetta speciale e a un suo pensiero ‘’.


giada-bimbi-sperduti


Sono passati ormai  alcuni anni ed io, Giada,  non sono più una bambina, bensì una ragazza. Nel corso di questi anni ho sviluppato un forte interesse per  il ballo hip hop specializzandomi sempre più nel musical.

La mia tenacia e la voglia di arrivare mi hanno permesso di ottenere proprio quest’anno la parte della protagonista Wendy nel musical di Peter Pan presentato a Castelnuovo Rangone e Levizzano a maggio 2014. In ricordo di questo  evento ho deciso di creare una torta Wendy e di proporla a tutti gli amici di Macromamma sperando che vi piaccia.

giada-gianni-michelegiada-indiani

Un macro-abbraccio
  GIADA

TORTA WENDY

torta-wendy.

Ingredienti:

125 g  amido di mais
100 g farina di riso
100 g farina bianca di farro
1 limone
1 cucchiaino d’aceto di mele
1 busta cremortartaro
1 cucchiaino di vaniglia
1 pizzico di sale
3 cucchiai di malto d’orzo
2 cucchiai d’olio d’oliva EV
100 g di cioccolata fondente 80%
1 vasetto di marmellata di ciliegie (facoltativo)

Procedimento:

Versare le farine in una ciotola, aggiungere sale, scorza e succo di 1 limone, un cucchiaino d’aceto di mele, 2 cucchiai d’olio d’oliva, un cucchiaino di vaniglia, il cremortartaro (tutto il contenuto della busta)  ed amalgamare bene . Unire poi il malto; mescolare bene gli ingredienti  aggiungendo acqua fino ad ottenere un impasto un po’ liquido. Oliare una teglia diametro 20 ed infarinarla leggermente. Versare un piccolo strato dell’impasto ( circa ½ centimetro ) disporre sul fondo la cioccolata fondente tagliata grossolanamente e ricoprire con il resto dell’impasto. Infornare a 180° per circa 30 minuti.

Servire cosi  come si presenta, oppure farcire  con marmellata di ciliegie fresche.


giada-michele-gianni

Il coniglietto di pelouche

C’era una volta un coniglio di peluche, e all’inizio era davvero bellissimo.
Aveva il mantello a chiazze marroni e bianche, baffi di filo di seta e orecchie foderate di raso rosa.

coniglietto-piccolo.

Per molto tempo, visse nell’armadio dei giocattoli e nessuno si occupò di lui. I giocattoli lo guardavano dall’alto in basso.
“Io sono il modello di una barca vera!”. Si vantava il veliero.
Il coniglio non poteva vantarsi di essere un modello di qualcosa, perché non sapeva nemmeno che esistessero i conigli veri: credeva che fossero tutti pieni di gommapiuma.
Solo un vecchio e saggio cavallino di stoffa era buono con lui.
Capiva la magia del mondo dei bambini e dei giocattoli.

“Che cosa vuol dire essere vero?”, gli chiese un giorno il coniglio. “Vuol forse dire avere dentro di te cose che ronzano e una manovella che sporge o una batteria?”.
“Per essere vero non conta come sei fatto”, rispose il cavallino. “E’ qualcosa che ti capita. Quando un bambino ti vuole bene da tanto, tanto tempo, e non solo per giocare con te, ma perché ti vuole bene sul serio, allora diventi vero”.

“Fa male?”, volle sapere il coniglio.
“A volte si”.

“Succede tutto di colpo, come quando ti caricano, o poco per volta?”.
“Non succede di colpo. Diventi. Ci vuole tempo. Di solito, quando diventi vero, hai già perso quasi tutto il pelo, ti si staccano gli occhi e le giunture cominciano a cedere. Ma una volta che sei vero, sei brutto solo per chi non capisce”.

“Immagino che tu sia vero”, commentò il coniglio.
“E’ stato lo zio del bambino a farmi diventare vero. Accadde molti anni fa. Ma una volta che sei vero, lo rimani per sempre”.

CONCHIGLIE SPEZIATE

conchiglie speziate

Ingredienti:

300 g di pasta (di farro - di grano duro – di riso)  a forma di conchiglia

Olio di sesamo

2 cipollotti freschi

1 carota

Noce moscata

Origano

Timo

Aceto di riso

Tamari

sale

Lavare accuratamente le verdure e tagliarle a fiammifero. Preparare una  padella in ghisa, aggiungere olio di sesamo, le varie spezie , il tamari e l’aceto di riso. Accendere il fuoco e saltare le verdure insieme ad un pizzico di sale.


verdure-a-fiammifero 

Dopo qualche minuto coprire ed abbassare la fiamma. Scaldare una pentola d’acqua e portarla a bollore. Aggiungere una manciata di sale e versare la pasta. Lasciare cuocere 8-10 minuti circa a seconda del tipo di pasta,  poi scolarla e unirla alle verdure. Mescolare insieme  alcuni minuti per farle amalgamare. Servire calda (è ottima anche fredda).

conchiglie-speziate.





Cucinano i bambini

Macromamma organizza Corsi di Cucina per mamme e bambini.

Ecco qui le immagini del primo corso concluso.

Chiamaci per prenotare il tuo posto.

Stefania: 366 1905999
Enrica: 339 7656286

 

parrucchiere-profumo-di-cannella
02 Settembre 2009

Macromamma

è presente su

L'Agenda delle Mamme

Marta

Leggi l'intervista a Stefania

 


21 Maggio 2009

Repubblica dedica a Macromamma
uno spazio nell'inserto Salute

Repubblica

la girandola

 

Voli Low Cost


terranuova


Votaci su Net-Parade.it

 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Contatti msn

Questo sito è segnalato da Akkiapparicette

Ricette di cucina

 

 

 

CamminaMente usa i cookie Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di offrire servizi utili ai visitatori. In nessun caso i dati raccolti verranno utilizzati per scopi diversi dalla nevigazione ed utilizzo del sito camminamente.it Per approfondire privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information