Rebirthing

LA VITA E' IL MONDO DEL RESPIRO

Introduzione al respiro del Rebirthing

rebirting.

"La vita è il Mondo del Respiro" 
(William Shakespeare, Riccardo III)

Il respiro rappresenta il nostro filo connesso con la vita sulla terra . E' una sorta di cibo primordiale che non ci puo' mancare. Quando inspiriamo, noi immettiamo l'energia vitale dell'universo che e' fuori di noi; quando espiriamo, noi emettiamo l'energia vitale che e' dentro di noi, ossia il nostro vissuto. La chiave del processo di guarigione stimolato dal Rebirthing è la Respirazione Circolare, processo energetico capace di sciogliere e risanare gli effetti delle nostre precedenti esperienze negative, in particolare di quelle primarie legate alla nascita. La corretta respirazione agisce sulle memorie corporee bloccate fin dal concepimento, induce profondo rilassamento che consente di aprirci al "processo integrativo", ovvero a quella condizione nella quale i nostri meccanismi di difesa ritengono sia sicuro ed accettabile che le memorie bloccate raggiungano lo stadio della nostra coscienza, per essere comprese e abbandonate. Con il Rebirthing impariamo, consapevolmente, ad ascoltarci. , ad accoglierci ed accettarci, a non avere paura di vivere, a gioire nel cuore, a rinnovarci ogni giorno.

Giulia. Si impara attraverso cicli di sedute individuali o di gruppo, di due o piu' ore ciascuna. (Il primo ciclo di 10 sedute), suddivise in tre parti :colloquio, seduta di respiro circolare e condivisione-integrazione dei vissuti.

Per sessioni di Rebirthing telefonare a ENRICA ARTARIA (vedi scheda di presentazione)  cellulare 339 76562986.

 

La musica nella mia vita

musica

      ... Sono felice di questo percorso che sto facendo, è tutto giusto così! Ho capito che io ho avuto la fortuna di avere 4 genitori: doppia lezione e doppia fatica per rimettere a posto tutto. Ma tutto ciò mi ha permesso di arrivare fin qua!

Il Rebirthing è qualcosa di meraviglioso, solo ora incomincio a comprenderlo davvero, in modo più consapevole.

L'altro giorno ho avuto una rivelazione sulla mia mamma naturale... ho capito il mio legame con la musica: per me la musica è una coccola, è un momento in cui mi posso isolare dal resto del mondo e sognare, godendomi le emozioni che mi provoca e crogiolandomi in un senso totale di sicurezza. Per me è stato così fin da bambina piccola, quando sul sedile posteriore dell'auto ascoltavo i miei dischi e le mie cassette e mi lasciavo trasportare, felice e al sicuro.

Ho capito che la mia mamma naturale, quando mi aveva in pancia, ascoltava tantissima musica, e molto probabilmente anche per lei era un momento di evasione e benessere, e me lo ha trasmesso: ero al sicuro insieme a lei, alla musica e alla serenità che le dava. Nel momento in cui l'ho capito stavo guidando e ascoltando una musica bella e sono scoppiata a piangere all'istante: mi son ritrovata in lacrime prima ancora di formulare il pensiero, è una cosa che è partita direttamente dal cuore, senza filtro

Ilaria . . . .

Testimonianza dal percorso di Rebirthing di Simona...

Qualcosa di profondo sta cambiando dentro e fuori di me
Questo tsunami non ha portato solo dolore e vuoto, ha sradicato alberi, travolto corpi, contaminato l’aria, ma si è aperto ad una nuova vita, nuovi terreni da popolare e seminare

Sento, nel profondo, due emozioni contrastanti: da un lato, un senso di malinconia e nostalgia; dall’altro, un senso di liberazione gioiosa mai vissuta prima
Anche se ancora non ne capisco il senso, è come se fossi veramente rinata
In tutti i miei rebirthing mi sentivo “rinnovata”, in trasformazione, ma mai avevo percepito cosi’ fortemente questa rivoluzione
Perché mi sento addolorata, ma sono cosi’ aperta ad una nuova vita, quasi eccitata?
È come se prima del doloroso evento io non avessi vissuto con consapevolezza o, meglio ancora, mi sento come se avessi cambiato abito, volto, cuore, reni, polmoni… chi era quella di prima?
Mi sento donna dal cuore aperto, e libera
Il solo sentire mi commuove
Sorrido molto di piu’, sono piu’ in empatia con le persone, sento molto di piu’ le loro gioie, i loro dolori
Nel frattempo la vita e le persone stesse stanno rispondendo a questo mio nuovo “abito”
È come se una forte energia spostasse ogni cosa
Ancora…vedo i lati oscuri piu’ nitidamente: il voler fare sempre tutto da sola e di testa mia; la mia tendenza ad innamorarmi e fidarmi subito delle persone, poi a staccarmi, quando mi sento delusa anche solo per un po’; la mia impulsività che annulla la riflessione, come se sentissi l’urgenza di agire e non avessi tempo da perdere perché me ne rimane poco, cosi’ difficile da spiegare; e ancora la pratica buddhista, a cui mi aggrappo perché non ho fiducia in me stessa e penso che da sola non ce la potrei mai fare

…. Ma il percorso continua


simona-rebirthing.
Go to top

CamminaMente usa i cookie Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di offrire servizi utili ai visitatori. In nessun caso i dati raccolti verranno utilizzati per scopi diversi dalla nevigazione ed utilizzo del sito camminamente.it Per approfondire privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information