V Interludio

“Ascolto molta musica e poi trasformo le idee nella poesia della danza, che cattura la conoscenza in un modo così vitale, che non è letterale né narrativo. La danza prende le informazioni e le fa diventare qualcosa di unico, viscerale e molto diretto. È più una questione di emozione e di spirito che di narrazione. Voglio creare qualcosa che per il pubblico sia un’esperienza, non solo un modo piacevole di trascorrere del tempo a teatro. Voglio realizzare uno spettacolo che sorprenda, intrattenga e sfidi il pubblico e gli trasmetta quell’eccitazione che io provo quando faccio nuove scoperte”. CAROLE ARMITAGE

 

Karole1_big

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Go to top

CamminaMente usa i cookie Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di offrire servizi utili ai visitatori. In nessun caso i dati raccolti verranno utilizzati per scopi diversi dalla nevigazione ed utilizzo del sito camminamente.it Per approfondire privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information