UN'ALTRO BAMBINO DI MACROMAMMA CHE CI SALUTA

 

 

felix-piccolo

Ecco FELIX con i suoi genitori e il nonno SILVESTRO.

 

felix. felix-silvestro. felix-mamma.

 

 

 

 

 

 

 

 

Felix è nato in Bretagna, nella regione più magica dell’Europa continentale, dove ancora si sente cantare il corvo con le sue premonizioni e i suoi annunci, dove ancora suona la cornamusa, dove canta il vento tra le dune e i fari illuminano le coste rocciose per indicare alle navi la rotta, dove le grandi maree rivelano i segreti del mare lasciandolo asciutto e lucente per ore per poi ribollire veloci a ricoprire nuovamente tutto, dove alghe sontuose e dai tanti colori fluttuano dei loro folti capelli sui fondali pescosi, dove le leggende e le voci di antichi popoli si rincorrono nelle nebbie e negli arbusti,nelle felci e nelle eriche……. Salutiamo questo bambino bellissimo e gli auguriamo tanta felicità. Chissà che presto non ci mandi un suo piccolo disegno!

 

costacosta1

 

 

galletta-bretone. Le famose "Gallettes bretonnes"

Ingredienti per le gallettes (dosi per 8/12 gallette)

  • 330 g  di farina di grano saraceno
  • 10 g  di sale grosso
  • 75 cl di acqua fredda
  • 1 uovo(facoltativo)
  • burro salato

 

Preparazione
In una ciotola mescolate la farina di grano saraceno con il sale grosso.
Versate l’acqua in due o tre volte e mescolate il tutto usando una frusta. Dovrete ottenere una pastella omogenea e densa, aggiungete poi l’uovo, e mescolate ancora.
Ricoprite la ciotola con la pellicola e lasciate riposare da 1 a 2 ore in frigorifero.
Ungete la padella per le crêpes . Versate una mescolata di pastella, attendete che la galletta prenda colore, per poi staccarla con l’aiuto di una spatola, e giratela. Lasciatela cuocere ancora un minuto circa.

 


 

‘’ ecco Felix che ci saluta dopo qualche tempo, e’ gia’ cresciuto e i suoi genitori sono felicissimi. il cielo di port navalo, i pennoni delle numerose barche attraccate e uno scorcio della sua costa ci lasciano incantati e pieni di voglia di viaggi…’’

Felix1bFelix2b

 

 

 

 

 

 

 

 

Felix3b

Felix4b

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL FARO BRETONE

Abbiamo provato a realizzare un dolce bretone ‘modificato’ senza ingredienti di origine animale e adatto a tutti. Provate a farlo e diteci come lo trovate.

100 g di malto di mais,
150 g di farina di farro setacciata,
50 g di farina di riso,
½ litro di latte di riso,
80 g olio di mais,
2 cucchiai di burro di sesamo (tahin) scaldato in un cucchiaio di bancha (tè di tre anni),
un cucchiaio di sale marino,
una manciata di prugne secche tagliate a pezzettini,
una manciata di albicocche secche tagliate a pezzettini,
una manciata di uvette ammollate e strizzate,
una grattugiata di scorza di limone e di zenzero fresco
Mescolare bene tutti gli ingredienti incorporandoli mano a mano, fino ad ottenere un impasto morbido e cremoso (nel caso aggiungere dell’altro latte di riso). Pre-riscaldare il forno a 240 gradi. Utilizzare uno stampo per torte tondo a bordi alti e antiaderente, ungerlo bene con olio di mais, oppure stendere un foglio di carta da forno all’interno, e versarvi l’impasto ottenuto, sistemandolo in modo uniforme Cuocere finché non risulta di colore ambrato e nell’aria non si diffonde un buon profumo di dolce.

faro_bretone.

Share on Pinterest
There are no intro image.
Share with your friends








Submit