Bulgur speziato

 

Ingredienti (per tre persone)
1 bicchiere di Bulgur di grano duro
2 zucchine
1 cipollotto
1 manciata di prezzemolo fresco
6 foglie di menta
1 pizzico di pepe nero
½ cucchiaino di curcuma
Olio di sesamo
Aceto di riso
Tamari
Pizzico di sale grosso

 

Procedimento:

Lavare il bulgur e setacciarlo in un colino a trama fitta. Portare a bollore 2 bicchieri d’acqua. Aggiungere un pizzico di sale grosso e versare il bulgur. Mescolare e abbassare la fiamma, mettere un coperchio. Cuocere per 10 minuti poi spegnere il fuoco e lasciare riposare e rigonfiare . Nel frattempo lavare le verdure. Tagliare finemente il cipollotto e a fiammifero le zucchine. Scaldare una padella antiaderente, versare un filo d’olio di sesamo ed aggiungere il cipollotto. Saltare bene e dopo alcuni minuti unire le zucchine. Salare leggermente, aggiungere un cucchiaino di aceto di riso, la curcuma, il pepe e un cucchiaio d’acqua. Mescolare e coprire; lasciare cuocere per cinque minuti almeno. Tritare finemente il prezzemolo e la menta. Aggiungere il bulgur alle zucchine, lasciare amalgamare bene per alcuni minuti e prima di servire spolverare il trito di menta e prezzemolo.

 

Bulgurcurcuma prezzemolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti:   (per due persone)

200 g di spaghetti o  tagliatelle di farro

2 spicchi d’aglio

10 foglie di basilico fresco

10 foglie di salvia fresca

1 rametto di rosmarino fresco

1 cucchiaino raso di origano

½ cucchiaino di  polvere di cannella

Olio di oliva extravergine

Tamari

Aceto di riso

Lavare le piante  aromatiche. Pelare l’aglio e tritarlo finemente insieme alle erbette. Scaldare una padella  antiaderente, versare un cucchiaio di olio d’oliva EV e aggiungere il trito di spezie insieme a cannella e origano. Mescolare bene per alcuni minuti. Insaporire con  tamari e aceto di riso q.b.

Spegnere il fuoco e lasciare riposare coperto.

Portare a bollore l’acqua in una pentola capiente, salare  e versarvi la pasta.

Cuocere mantenendo la pasta al dente. Scolare tenendo un po’ di acqua di cottura.  Aggiungere la pasta alle spezie preparate insieme a qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Mescolare e scaldare insieme finchè l’acqua non venga assorbita.

Servire caldo!

 

Ingredienti:

300 g di pasta (di farro - di grano duro – di riso)  a forma di conchiglia

Olio di sesamo

2 cipollotti freschi

1 carota

Noce moscata

Origano

Timo

Aceto di riso

Tamari

sale

Lavare accuratamente le verdure e tagliarle a fiammifero. Preparare una  padella in ghisa, aggiungere olio di sesamo, le varie spezie , il tamari e l’aceto di riso. Accendere il fuoco e saltare le verdure insieme ad un pizzico di sale.


verdure-a-fiammifero 

Dopo qualche minuto coprire ed abbassare la fiamma. Scaldare una pentola d’acqua e portarla a bollore. Aggiungere una manciata di sale e versare la pasta. Lasciare cuocere 8-10 minuti circa a seconda del tipo di pasta,  poi scolarla e unirla alle verdure. Mescolare insieme  alcuni minuti per farle amalgamare. Servire calda (è ottima anche fredda).

conchiglie-speziate.

 

Ingredienti:

300 g farina di farro

Olio di girasole

Sale marino integrale

Aceto di riso

Tamari

Noce moscata un pizzico

1 porro

500 g foglie di papavero fresche

Olio d’oliva extra vergine

Foglie di SALVIA

Lavare il papavero e il porro e tritarli finemente.
                                                  ingredienti-ravioli

Scaldare una padella in ghisa, versarci un cucchiaio d’olio ed aggiungere il porro. Saltare bene, salare leggermente e unire il papavero e la noce moscata.

                                                      ripieno -raviolo

Amalgamare gli ingredienti tra loro e coprire  facendo cuocere a fuoco lento per alcuni minuti. Spruzzare  qualche goccia  di aceto di riso e di tamari e fare evaporare  l’eventuale acqua in eccesso.  Lasciare raffreddare. Nel frattempo impastare la farina, il sale e un po’ di acqua fino ad ottenere un impasto non troppo tenero. Mescolare bene la pasta sul tagliere girandola tra le mani. Tagliare dei piccoli pezzi di pasta e passarli nella macchina  per la sfoglia. Tirarla finemente e ritagliare dei rettangoli di circa 5 x 4 cm. Disporre   al centro un poco di ripieno e richiudere i bordi .

     ripieno-raviolo          raviolo-finito

Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata  per circa 4 minuti. Scolarli e saltarli in padella antiaderente con olio d’oliva EV e foglie di salvia.

 

Ingredienti:

1 bicchiere cous cous di riso
1 cucchiaino di curcuma polvere
½ cucchiaino noce moscata
3 scalogni
Prezzemolo
Olio di girasole
Tamari
Aceto di riso


Versare il cous cous in una terrina, aggiungere un cucchiaino d’olio d’oliva extra vergine e sgranare bene con le mani.

Portare a bollore 1 bicchiere e mezzo di acqua in un pentolino con 1 pizzico di sale. Quando bolle, versare il cous cous e una grattugiata di noce moscata. Mescolare bene, coprire con coperchio e spegnere il fuoco. Lasciare cuocere per circa 10 minuti e poi con l’aiuto di un cucchiaio prendere una piccola quantità di cous cous e formare una striscia aiutandosi con le mani. Stenderla sul tagliere e ritagliare i gnocchetti della dimensione voluta.
                                                       gnocchetti-impasto.

Pelare  gli scalogni e tagliarli a fettine sottili. Scaldare una padella antiaderente, versare olio di girasole e dopo qualche minuto aggiungere gli scalogni. Saltarli bene in padella, unire un pizzico di sale, un po’ di acqua, 1 cucchiaino raso di curcuma e  coprire abbassando la fiamma:  lasciare cuocere fino ad ammorbidirli. Aggiustare con  salsa di soia tamari e aceto di riso.
                                                      scalogni-saltati.

Sollevare il coperchio ed aggiungere i gnocchetti di cous cous, rigirandoli e facendoli saltare in padella  (usare delicatezza per non romperli).

Servire con una spolverata di prezzemolo tritato oppure qualche scaglia di tartufo.
                                                        gnocchetti-curcuma.