Non lasciamoci influenzare

bambinovaccini. La discussione sulla vaccinazione contro l'influenzale stagionale (che conterrà, oltre all’ H3N2 A/Perth e B/Brisbane, il famoso A/H1N1) riprende dall’insuccesso della campagna vaccinale dello scorso anno contro l’influenza pandemica, rifiutata da pazienti e medici. e dai dubbi e le polemiche sulla sicurezza e l'efficacia della vaccinazione.

In queste settimane abbiamo appreso che la Finlandia ha bloccato la somministrazione del vaccino H1N1 nel timore di una relazione tra il vaccino e l’aumento dei casi di narcolessia (il 300% negli ultimi sei mesi tra bambini e giovani). Anche in Svezia l’Agenzia Nazionale per i farmaci, dopo aver ricevuto numerose segnalazioni di casi di narcolessia che si sospettano legati alle vaccinazioni, ha informato l’Agenzia Europea per la Medicina (EMA).

Un Comitato di vigilanza indagherà sul possibile rapporto causale, dopo analoghe segnalazioni provenienti da altri paesi europei, quali Norvegia, Francia e Germania.

La pandemia ha di sicuro mietuto una vittima: la credibilità della stessa Organizzazione Mondiale della Sanità ha subito un serio contraccolpo, dopo la pubblicazione del Rapporto approvato dalla Commissione Salute dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa. Le accuse sono l' aver scatenato un allarme eccessivo sotto le pressioni delle case farmaceutiche, inducendo i governi a far fronte a una pandemia niente affatto pericolosa con l'acquisto di dosi massicce di vaccini e di antivirali, e l'esistenza di conflitti di interesse dei membri della commissione di esperti sulla pandemia.

L’eredità radioattiva di Areva nelle città del deserto del Niger

Left in the dust

L’eredità radioattiva di Areva nelle città del deserto del Niger

Maggio 2010


Areva è la multinazionale francese leader mondiale nel campo dell'energia nucleare ed è l'unica presente in ogni attività industriale a essa connessa: miniere, chimica, arricchimento, combustibili, ingegneria, propulsione nucleare e reattori, trattamento, riciclaggio, stabilizzazione e stoccaggio delle scorie nucleari. Areva è anche la società detentrice del brevetto del reattore EPR (reattori europei a acqua pressurizzata). Secondo i piani del governo italiano, proprio quattro reattori EPR dovrebbero essere costruiti nel territorio italiano.
Areva, spinge per una nuova rivoluzione nucleare e, pur essendo già operativa in oltre 100 Paesi nel mondo, tenta di estendere le sue attività nel settore nucleare verso nuovi mercati. Si sta impegnando moltissimo nelle sue pubbliche relazioni per convincere i governi, gli investitori e l’opinione pubblica che il nucleare è oggi sicuro e pulito, cercando di presentarlo come una tecnologia 'verde’. Gli effetti devastanti causati da questo allarmante malinteso si stanno già facendo sentire. Produrre energia nucleare richiede un’attività mineraria per l’estrazione di uranio che è distruttiva e mortale.
L'estrazione dell'uranio può avere effetti catastrofici sulle comunità che abitano vicino alle miniere e per l'ambiente per migliaia di anni. Questi effetti nocivi si stanno sentendo fortemente in Niger, Africa.
Il Niger è un paese senza sbocco sul mare, posizionato nell’Africa sahariana occidentale, con il più basso indice di sviluppo umano sul pianeta. Caratterizzato da un territorio desertico e arido, scarsamente coltivabile e molto povero, e da gravi problemi sociali quali un’enorme disoccupazione, bassi livelli di istruzione, diffuso analfabetismo, scarse infrastrutture e instabilità politica.

niger.

Intervista di Anna Mantini a René Lévy

cuisinesaute. Levy è l'ultimo allievo vivente del fondatore della dieta e della filosofia macrobiotica George Ohsawa, che ha conosciuto a Parigi e con il quale ha vissuto dieci anni della sua vita, seguendone precetti e insegnamenti.
Da circa trent'anni gestisce “Cuisine et Santè”, Hotel Ristorante Macrobiotico ai piedi dei Pirenei, ubicato su 2 ettari di natura con alberi secolari, nel quale i diversi tipi di riso, miglio, grano saraceno, e gli altri grani integrali biologici al 100% compongono, con le verdure e tutti gli altri ingredienti in uso, una gastronomia naturale fatta di tante ricette originali. Le tradizioni alimentari macrobiotiche dei popoli le arricchiscono di sapori nuovi, come quelli del miso e del tamari giapponese, delle alghe bretoni, del sesamo mediterraneo sposato al sale dell'Atlantico. La tavola del “divenire giovani col passar degli anni” è risolutamente vegetale ma senza farne un assoluto. Il piacere e la sua virtù, “il benessere”, sono legati alla proporzione tra le verdure, i cereali e gli altri ingredienti, compresi quelli di origine animale.
La flessibilità con la mobilità danno l'equilibrio, che è la vita. È per questo che la cucina macrobiotica si ispira allo yin e allo yang per fare di ogni preparazione culinaria un'esplorazione interessante e divertente in altre parole una creazione. Gli ospiti sentiranno presto i benefici di una cucina a base di cereali integrali che imparano a preparare durante il loro soggiorno.

Pastiera, cioccolato e colomba partenopea

 

 

''dalla Consulta Nazionale dell'Agricoltura e grazie a Teatro Naturale, pubblichiamo un intervento importante sulla qualità dei prodotti dolciari a base di cioccolata e colombe, secondo la legge italiana''


La valorizzazione dei prodotti di alta qualità artigianale e tradizionali sono minacciati dall'omologazione dei prodotti industriali e dalla concorrenza sleale di C. S.


colomba. Grazie al cambio delle regole per la commercializzazione del cacao e dei suoi derivati, vengono tutelate le produzioni artigianali di cioccolato e le famose Uova Pasquali. Il decreto legislativo 12 giugno 2003 n.178 d'attuazione della direttiva 2000/36/CE sui prodotti del cacao e del cioccolato destinati all'alimentazione umana entrato in vigore nell'agosto 2003, dove in base alle nuove disposizioni, solo il cioccolato che contiene burro di cacao potrà essere denominato cioccolato puro, mentre i prodotti che utilizzeranno altri grassi vegetali dovranno riportare la dizione cioccolato sulla confezione di vendita.
Gli sforzi congiunti del Mipaf, delle organizzazioni professionali e delle associazioni di promozione per tutelare e valorizzare il cioccolato italiano in sede europea hanno portato ad un primo risultato, a sostegno della valorizzazione di un prodotto di alta qualità artigianale, minacciato dall'omologazione dei prodotti industriali e dalla concorrenza sleale. Norme inserite anche nel disciplinare di produzione dell' Antico Cioccolato Artigianale. Lo ha dichiarato il rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, Rosario Lopa. Questa iniziativa,spiega Lopa, insieme al Disciplinare di Produzione della Pastiera Napoletana IGP, indicazione geografica protetta, al vaglio della D.G.Q. per le opportune modifiche, relative al decreto U.E. 509 E 510/2006 e all'entrata in vigore del Decreto del Mipaf del 22 luglio 2005, sulla disciplina della produzione e della vendità di taluni prodotti dolciari da forno come la Colomba, rappresentano la difesa delle denominazioni di origine e dei prodotti di qualità, e garantiscono la trasparenza ai consumatori, attraverso un'etichetta chiara, che permetterà di trasferire tutte le informazioni necessarie a distinguere i vari prodotti. Comunque, ha ribadito Lopa, abbiamo illustrato a Napoli,per la ricorrenza della Pasqua,i provvedimenti, per facilitare anche i consumatori sulla conoscenza della qualita'del cioccolato, delle metodiche di preparazione della Pastiera, e l'utilizzo dei prodotti per la Colomba.

Gli additivi alimentari definizioni categorie e come devono essere indicati in etichetta di Simone Alessandria

''Ringraziamo Simone Alessandria di La Cultura del Cibo per questo splendido articolo informativo Segnaliamo anche la pagina degli altri articoli di alimentazione e ringraziamo gli autori del Settimanale di Cultura del Cibo per il lavoro prezioso e costante di informazione e formazione!''

 

surgelati. Le disposizioni del Regolamento (CE) n. 1333/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008 relativo agli additivi alimentari.
Per «additivo alimentare» s’intende qualsiasi sostanza abitualmente non consumata come alimento in sé e non utilizzata come ingrediente caratteristico di alimenti, con o senza valore nutritivo, la cui aggiunta intenzionale ad alimenti per uno scopo tecnologico nella fabbricazione, nella trasformazione, nella preparazione, nel trattamento, nell’imballaggio, nel trasporto o nel magazzinaggio degli stessi, abbia o possa presumibilmente avere per effetto che la sostanza o i suoi sottoprodotti diventino, direttamente o indirettamente, componenti di tali alimenti.
Non sono considerati additivi alimentari:

Controllo della mente e dell'umore

"Pubblichiamo un'articolo che ci è stato gentilmente inviato da una Socia del Circolo"


10 marzo 2010

scie-chimiche. Proponiamo la traduzione di un articolo tratto dal sito ellenico enouranois, dedicato a scie chimiche, H.A.A.R.P. e temi correlati. È un portale ricco di risorse e bilingue, in greco ed in inglese. Nel mondo occidentale il controllo della popolazione fu inaugurato con la mind war, una guerra interna contro la cultura e la società. Così cominciò l'istupidimento del lavoratore statunitense, con l'intrattenimento, gli sport ed i media che furono gli strumenti dell'operazione. I vaccini, i dolcificanti artificiali, il fluoro nei dentifrici aiutarono molto: le scie chimiche sono la classica ciliegina sulla torta. Il controllo non ha una valenza meramente numerica. Il controllo implica il condizionamento di ciò che si sente e pensa. Riguarda il luogo in cui vivi, la salute, la diffusione di malattie, la procreazione. Controllo significa creare una matrix in cui non sono lasciate variabili al libero arbitrio ed alla natura. La matrix è qualcosa in cui qualcos'altro origina e si sviluppa.

Pistoia: inceneritore avvelena latte materno

In quante altre occasioni il latte materno e’ inquinato nella nostra societa’ moderna???

Segnalato da Amedeo Aita, tratto da Uno Notizie Toscana - Pistoia

latte-inquinato. Il caso delle mamme di Pistoia: latte materno presenta elevati tassi di diossina Cosa stiamo aspettando7 Ci piacerebbe mettere di fronte tutti gli amministratori e i politici che abbiamo incontrato e ascoltato, ma che finora non hanno mosso un muscolo, con le mamme di Pistoia, il cui latte materno presenta elevati tassi di diossina. Latte avvelenato, che passerà al loro bambini e noi non osiamo nemmeno pensare alle conseguenze. Vorremmo sentire da questi amministratori quale sia la loro giustificazione, quello che ancora si inventerebbero per difendere un inceneritore che mina uno dei più preziosi alimenti dell'umanità. Il latte di una mamma. Montale, provincia di Pistoia, dove è in funzione un modernissimo inceneritore, e nessun altro impianto che consenta di creare qualche alibi.

La prevenzione alimentare dei tumori

''Ospitiamo con molto piacere un testo del Dottor Franco Berrino ricercatore dell'Istituto dei
Tumori di Milano in materia di alimentazione e prevenzione''

 

berrino.

L’alimentazione può influenzare l’insorgenza dei tumori attraverso numerosi meccanismi (figura).
Fra i principali meccanismi:


- la presenza di sostanze cancerogene nei cibi (ad esempio micotossine che si formano nella conservazione dei cereali ed altri alimenti conservati in ambienti caldo-umidi; nitrosammine che si formano nella conservazione di cibi proteici in presenza di nitriti; residui di pesticidi)
- la formazione di sostanze cancerogene nella cottura, specie ad alte temperature (ad esempio ammine eterocicliche nella cottura delle carni; acrilamide nella cottura degli amidi, in particolare nella frittura delle patatine)
- sostanze pro-ossidanti (ad esempio il Ferro-eme delle carni), che favoriscono la formazione di N-nitroso composti nel lume intestinale e in generale la produzione di radicali liberi

 

Denti sani con un gas?

carie-denti. (ANSA) - ROMA, 19 GEN - La poltrona del dentista non fara' piu' paura: nel giro di 3-5 anni le carie si cureranno con un getto di plasma, ossia con lampi di gas plasma freddo che, spruzzato nella carie, ripulisce da tutti i batteri patogeni ed elimina il tessuto infetto senza danneggiare il dente. La soluzione rivoluzionaria e' dell'equipe di Stefan Rupf dell'universita' Saarland ad Amburgo. Secondo quanto riferito sul Journal of Medical Microbiology, i lampi di plasma nel giro di pochi secondi sono in grado di ridurre di 10 mila volte la concentrazione di batteri dentali. Oggi per rimuovere le carie, il risultato di un'infezione batterica che corrode smalto e dentina, si agisce con il trapano, rimuovendo il tessuto infetto e quindi intaccando l'integrita' del dente. Il 'gas plasma' consiste di una nube reattiva di particelle cariche elettricamente (radicali liberi) prodotta dall'azione di un forte campo elettromagnetico su acqua ossigenata vaporizzata. Oggi e' gia' in uso per la sterilizzazione di strumenti chirurgici sensibili al calore poiche' la temperatura di questo processo con il plasma non supera i 50 gradi.

Una montagna di balle

Buongiorno a tutti,

ho chiesto a Camminamente.it di postare questi video tratto da Youtube per amplificare la visibilità di questo documentario. E’ stato trasmesso il 25 gennaio 2010 da un canale satellitare (non ricordo quale) ed io lo trovo molto interessante per diversi motivi.
1_ Finalmente si capiscono molte cose del problema spazzatura e non solo.
2_ Perché non viene trasmesso da mamma Rai in chiaro, visibile a tutti ed in prima serata, invece di farci vedere certe porcate che non si riescono a guardare?
3_Per tutti quelli che pensano ancora alla destra e alla sinistra, e alle ideologie e ai principi di partito.
4_Ed infine, spero che faccia riflettere le persone che ritengono l’attuale Presidente del Consiglio un eroe.

Un saluto a tutti

Gilberto

Vegetarian Party

Per i nostri lettori abbiamo il piacere di inserire nei nostri articoli un documentario in otto parti con le testimonianze di alcuni vegetariani italiani famosi. I vostri commenti e i pensieri ci faranno molto piacere. Buon ascolto!

" VEGETARIAN PARTY"

Il Film-Documentario VEGETARIAN PARTY, sui Vegetariani oggi in Italia con Red Ronnie, Pino Caruso, Ivan Cattaneo, per la regia del napoletano Cristiano Ceriello è visibile nella versione di 60 minuti su YouTube.

LA TRAMA
"Raddoppiati in tre anni in Italia, da 3 a 6 milioni. Diete senza carne e pesce, uno stile salutista, un pensare etico o una moda? Qual è la situazione dei vegetariani oggi in Italia e chi sono i Vegetariani?"

RADIO ANIMALISTA, co-produttore del Film, ha reso disponibile la Visione del Film sui Vegetariani oggi in Italia: "Vegetarian Party", presenti su YouTube.

Basta Cliccare i link di sotto o andare su Youtube.com e cercare: "Vegetarian Party Film"nella sua Versione Ridotta di 60 minuti ...

VEDI VEGETARIAN PARTY:


 

Pagina 5 di 7

Go to top

CamminaMente usa i cookie Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di offrire servizi utili ai visitatori. In nessun caso i dati raccolti verranno utilizzati per scopi diversi dalla nevigazione ed utilizzo del sito camminamente.it Per approfondire privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information